Home > News > Informativa Ambiente & Sicurezza maggio 2017

Informativa Ambiente & Sicurezza maggio 2017

25/05/2017

PRIVACY - FONDIMPRESA - ALBO GESTORI AMBIENTALI - F-GAS

1. PRIVACY: AUTORIZZAZIONE PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA 

L'Ispettorato Nazionale del Lavoro ha reso disponibili i nuovi modelli per la presentazione delle istanze di autorizzazione per l'installazione di impianti di videosorveglianza.L'art. 4 della Legge n. 300/1970 stabilisce che gli impianti audiovisivi e gli altri strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza delle attività dei lavoratori possono essere impiegati esclusivamente per esigenze organizzative e produttive, per la sicurezza del lavoro e per la tutela del patrimonio aziendale.Le imprese che intendano installare nei luoghi di lavoro impianti di videosorveglianza per esigenze organizzative, produttive, di sicurezza del lavoro e di tutela del patrimonio aziendale, in mancanza di accordo con la rappresentanza sindacale unitaria o aziendale, hanno l'obbligo di munirsi di apposita autorizzazione rilasciata dall'Ispettorato Nazionale del Lavoro competente territorialmente.

 

2. FONDIMPRESA

A partire dall’8 giugno 2017 Fondimpresa, permette alle aziende di richiedere, in aggiunta alle disponibilità del proprio conto aziendale, un contributo aggiuntivo da 1.500€ fino a 10.000€ a seconda della dimensione aziendale.Possono beneficiare di tale contributo esclusivamente le PMI aderenti a Fondimpresa, con un saldo attivo nel proprio conto formazione e con un accantonamento medio annuo non superiore a 10.000€. Risulta inoltre necessario il coinvolgimento di almeno 5 lavoratori per un monte ore minimo di 12 ore di formazione ciascuno.Il termine per la presentazione delle domande è previsto per ottobre 2017.

 

3. ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

Il Comitato Nazionale dell’Albo Gestori Ambientali ha reso note le modalità di rinnovo dell’iscrizione specificando che la richiesta deve essere effettuata presentando un’autocertificazione non più di 5 mesi prima della scadenza dell’iscrizione stessaSi sottolinea come, in caso di ritardi nella presentazione della richiesta, dal momento della scadenza dell’iscrizione fino alla notifica del provvedimento di rinnovo, le attività non potranno essere svolte.Viene inoltre precisato che i provvedimenti rilasciati elettronicamente devono essere conservati assieme alla dichiarazione sostitutiva sottoscritta dal legale rappresentante attestante il fatto che il provvedimento è stato acquisito elettronicamente dall'area riservata del portale dell’Albo, per le iscrizioni: 

- dalla cat.1 alla 6, sui veicoli adibiti al trasporto dei rifiuti; 

- nella cat.1 per i centri di raccolta operanti ai sensi del D.M. 8/4/2008, presso il centro di raccolta; 

- nella cat.8, intermediazione di rifiuti senza detenzione, presso la sede legale; 

- nella cat.9, bonifica siti, e 10, bonifica di beni contenenti amianto, presso il cantiere dove si svolgono le attività di bonifica dei siti oggetto dell’iscrizione.

 

4. GAS FLUORURATI EFFETTO SERRA

Si ricorda che anche per l’anno 2017 è in vigore l’obbligo di comunicazione annuale da parte degli operatori (si intendono i proprietari degli impianti in caso di non affidamento della completa gestione a terzi) delle applicazioni fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di calore, nonché dei sistemi fissi di protezione antincendio contenenti 3 kg o più di gas fluorurati ad effetto serra al Ministero dell’Ambiente della dichiarazione contenente informazioni riguardanti la quantità delle emissioni in atmosfera di gas fluorurati relativi all’anno precedente sulla base dei dati contenuti nel relativo registro di impianto.La comunicazione della dichiarazione ai sensi dell'art.16, comma 1, del D.P.R. 43/2012, riferita all'anno 2016, dovrà essere presentata entro il 31 maggio 2017.L’entrata in vigore del nuovo Regolamento UE n.517/2014 non ha modificato struttura, criteri e contenuti della dichiarazione F-Gas. Il valore soglia che permette di stabilire se una apparecchiatura fissa è inclusa nel campo di applicazione della dichiarazione resta quindi fissato a 3 kg di gas fluorurato ad effetto serra, non viene quindi applicata, ai fini della Dichiarazione F-Gas la nuova unità di misura espressa in CO2 equivalenti.La mancata trasmissione della dichiarazione prevede, sanzioni amministrative pecuniarie fino a 10.000,00 euro.

 

Il nostro staff tecnico resta a Vs. disposizione per eventuali chiarimenti e/o approfondimenti.

Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF