Home > News > Informativa Ambiente & Sicurezza n°2 aprile 2021

Informativa Ambiente & Sicurezza n°2 aprile 2021

08/04/2021

AGGIORNMANETO PROTOCOLLO COVID-19 - PROTOCLLO VACCINI LAVORO

 

PROTOCOLLO COVID 6 APRILE 2021

È stato aggiornato in data 6 aprile il "Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro".
Il protocollo oltre a rimanere elemento essenziale per la continuità aziendale durante il periodo emergenziale, propone alcune importanti novità:

MODALITA’ DI INGRESSO IN AZIENDA
La riammissione al lavoro dopo l’infezione da virus SARS-CoV-2/COVID-19 avverrà secondo le modalità previste dalla normativa vigente (circolare del Ministero della salute del 12 ottobre 2020 ed eventuali istruzioni successive).
I lavoratori positivi oltre il ventunesimo giorno saranno riammessi al lavoro solo dopo la negativizzazione del tampone molecolare o antigenico effettuato in struttura accreditata o autorizzata dal servizio sanitario

Al fine della prevenzione di ogni forma di affollamento e di situazioni a rischio di contagio, trovano applicazione i protocolli di settore per le attività produttive

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE
Sono considerati dispositivi di protezione individuale (DPI), ai sensi dell’articolo 74, comma 1, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, le “mascherine chirurgiche” di cui all’articolo 16, comma 1, del decreto-legge 17 marzo 2020, …
Pertanto, in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro, al chiuso o all’aperto, è comunque obbligatorio l’uso delle mascherine chirurgiche o di dispositivi di protezione individuale di livello superiore.
Tale uso non è necessario nel caso di attività svolte in condizioni di isolamento, in coerenza con quanto previsto dal DPCM 2 marzo 2021.

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (TURNAZIONE, TRASFERTE E LAVORO AGILE E DA REMOTO, RIMODULAZIONE DEI LIVELLI PRODUTTIVI)
In merito alle trasferte nazionali ed internazionali, è opportuno che il datore di lavoro, in collaborazione con il MC e il RSPP, tenga conto del contesto associato alle diverse tipologie di trasferta previste, anche in riferimento all’andamento epidemiologico delle sedi di destinazione.

Scarica il PROTOCOLLO COVID AGGIORNATO nel link a fondo pagina


2. PROTOCOLLO VACCINAZIONE LUOGHI DI LAVORO

In data 6 aprile si è raggiunto l'accordo per la somministrazione dei vaccini per Covid-19 all'interno dei luoghi di lavoro, mediante la sottoscrizione di un apposito protocollo nazionale.
Il protocollo prevede una suddivisione dei costi tra Aziende (organizzazione e somministrazione) e SSN (dosi di vaccino e strumenti per la somministrazione).
L’iniziativa di vaccinazione è rivolta a tutti i lavoratori, nonché ai Datori di lavoro o ai titolari d’impresa.
La vaccinazione non è obbligatoria e verrà pertanto somministrata solo a favore dei lavoratori che ne abbiano fatto volontariamente richiesta.
Fondamentale risulta il ruolo del Medico Competente Aziendale che si dovrà occupare di:
· informare i lavoratori sui vantaggi e sui rischi connessi alla vaccinazione e sulla specifica tipologia di vaccino;
· acquisire il consenso informato dei lavoratori;
· effettuare il triage preventivo relativo allo stato di salute;
· registrare le vaccinazioni eseguite mediante gli strumenti messi a disposizione dai Servizi Sanitari Regionali

Scarica il PROTOCOLLO VACCINAZIONE LUOGHI DI LAVORO nel link a fondo pagina

protocollo covid .pdf protocollo vaccin.PDF Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF