Home > News > Informativa Ambiente & Sicurezza settembre 2018

Informativa Ambiente & Sicurezza settembre 2018

14/09/2018

GDPR - OT24/2019 - LEGIONELLA

1. DECRETO LEGISLATIVO DI ADEGUAMENTO AL GDPR

Il 4 settembre 2018 è stato pubblicato il decreto legislativo per l'adeguamento della normativa nazionale al Reg. UE 679/2016 (GDPR).
Il D. Lgs. 10 agosto 2018, n. 101 entrerà in vigore il 19 settembre 2018 con lo scopo di armonizzare il Codice della Privacy (che non verrà completamente abrogato) alla normativa europea, che è divenuta pienamente operativa a partire dal 25 maggio scorso. 

Le principali novità da segnalare sono le seguenti:

- il Garante della privacy ha il potere di promuovere modalità semplificate di adempimento degli obblighi del titolare del trattamento per quanto riguarda le micro, piccole e medie imprese. 
- i provvedimenti del Garante della privacy continuano ad applicarsi, in quanto compatibili con il GDPR e con lo stesso decreto.
- per i primi otto mesi dalla data di entrata in vigore del decreto, il Garante della privacy dovrà tener conto, ai fini dell'applicazione delle sanzioni amministrative e nei limiti in cui risulti compatibile con le disposizioni del GDPR, della fase di prima applicazione delle disposizioni sanzionatorie.



2. RIDUZIONE PREMIO INAIL OT24 ANNO 2019

L'oscillazione per prevenzione riduce il tasso di premio applicabile all'azienda, determinando un risparmio sul premio dovuto all'Inail. 
In base al decreto ministeriale 3 marzo 2015 la riduzione di tasso è riconosciuta in misura fissa, in relazione al numero dei lavoratori-anno del periodo, come segue:

lavoratori-anno 

riduzione

fino a 10    28%      
da 11 a 50 18%
da 51 a 200       10%
oltre 200   5%

La scadenza per la presentazione della domanda, esclusivamente in formato elettronico, è fissata entro il 28 febbraio 2019 e per accedere alla riduzione si dovranno evidenziare gli interventi migliorativi ai fini prevenzionistici, ulteriori a quelli già obbligatori per legge, realizzati nel corso dell'anno precedente.

Si ricorda che vige l'obbligo per l'Azienda, in fase di compilazione del modello on-line, di allegare la documentazione probante per ogni intervento realizzato secondo le modalità previste dal portale INAIL.



3. RISCHIO LEGIONELLA

La legionella è un batterio naturalmente presente negli ambienti acquatici naturali (sorgenti, acque termali, fiumi, laghi ecc..); da questi ambienti raggiunge gli impianti idrici delle nostre case / aziende qualora non siano stati adeguatamente progettati, realizzati ma soprattutto sottoposti a manutenzione periodica. La legionella è più frequentemente rilevata in torri di raffreddamento, impianti di condizionamento dell’aria, terminali delle reti di acqua sanitaria calda e fredda (docce e rubinetti), serbatoi e condotte idriche, terme, vasche idromassaggio, piscine, fontane ecc.., oppure dove è presente un possibile ristagno d’acqua che incrementi la proliferazione dei microrganismi. 

Le malattie (Malattia dei Legionari e Febbre di Pontiac) si contraggono per inalazione di micro-gocce di acqua infetta e generano sindromi febbrili o polmoniti gravi.

Nei periodi dell'anno più caldi è possibile riscontrare un aumento della proliferazione batterica, specialmente all'interno delle acque ad uso umano, come è avvenuto anche nell'estate 2018.

Al fine di garantire un minor livello di rischio devono essere effettuati interventi di manutenzione sugli impianti e frequenti disinfezioni di serbatoi, bacini di contenimento ecc.. e nei casi previsti è necessaria la stesura di uno specifico protocollo con valutazione del rischio.
Infine, per verificare l’effettiva assenza di Legionella nel circuito idrico, devono essere effettuati campionamenti periodici delle acque, specialmente nei punti più critici (dove si formano vapori di acqua nebulizzata, nei terminali meno utilizzati, dove sono stati eseguiti lavori di manutenzione o nei punti dell’impianto dove sono previsti ristagni d’acqua).

 

Il nostro staff tecnico resta a vostra disposizione per eventuali chiarimenti e/o approfondimenti.

Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF