Home > News > Informativa Ambiente & Sicurezza marzo 2021

Informativa Ambiente & Sicurezza marzo 2021

03/03/2021

RISCHIO CANCEROGENO - MUD - MASCHERINE - DPCM 02/03/21

 

MODIFICA AGLI ALLEGATI XLII e XLIII del D. Lgs. n. 81/2008.

Con Decreto dell'11/02/2021 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministro della Salute son stati sostituiti gli allegati XLII (Elenco di sostanze, miscele e processi) e XLIII (Valori limite di esposizione professionale) al D. Lgs. 9/4/2008 n. 81.
Le sostituzioni sono state fatte al fine di recepire le previsioni introdotte dalla direttiva (UE) 2019/130 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 gennaio 2019 e dalla direttiva (UE) 2019/983 del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 giugno 2019.
Le principali novità riguardano l'introduzione dei lavori comportanti penetrazione cutanea di oli minerali usati nei motori a combustione e dei lavori che comportano l'esposizione a gas di scarico da motori diesel.


MUD 2021

Sulla Gazzetta Ufficiale del 16 febbraio 2021, n. 39 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 dicembre 2020 recante: "Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2021".
Il termine per la presentazione è fissato al 16 giugno 2021.


MASCHERNIE FFP2

Da una recente inchiesta giornalistica è emerso, a seguito di numerose prove di laboratorio, che circolerebbero all'interno della Comunità Europea milioni di mascherine non a norma.
Per garantire la qualità del prodotto e il rispetto delle prescrizioni di norma, Accredia ha condiviso un vademecum on-line per la verifica delle attestazioni di conformità (LINK)
Il nostro staff resta a vostra disposizione per eventuali approfondimenti.

 

DPCM 02/03/2021

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, in vigore dal 6 marzo al 6 aprile 2021, introduce ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.
Le principali misure riguardano:

  • nelle zone rosse si prevede la sospensione dell’attività in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia ed elementari
  • nelle zone arancioni e gialle si prevde la possibilità per i Presidenti di regione di sospendere le attività scolastiche in caso di peggioramento del quadro epidemiologico
  • nelle zone gialle viene confermata l'apertura dal 27 marzo di musei, cinema e teatri, con l'adozione di specifici protocolli
  • nelle zone rosse saranno chiusi i servizi alla persona come parrucchieri, barbieri e centri estetici

 

Viene inoltre ribadito che, sull'intero territorio nazionale, tutte le attività produttive industriali e commerciali, fatto salvo l'applicazione di specifici protocolli di settore validati dal Comitato Tecnico Scientifico, rispettino i contenuti del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro sottoscritto il 24 aprile 2020 fra il Governo e le parti sociali.

Stampa la Pagina Salva la Pagina in PDF